Dal Veneto all’Australia in Ultraleggero, il libro di Roberto Bisa




«Questo volo è una metafora della vita: bisogna osare, affrontare tutte le difficoltà con determinazione e volontà, essere certi dell’obiettivo da raggiungere e non mollare mai.»
Dal Veneto all’Australia in Ultraleggero è il libro di Roberto Bisa, nato nel 1966, è pubblicitario di professione e pilota per passione. Ha iniziato a volare nel 1987. Nel 1993 diventa istruttore di deltaplano e parapendio. Dal 1996 al 2006 è istruttore esaminatore dell’Aero Club d’Italia. Dal 2002 è pilota tre assi e dal 2005 anche pilota di aliante. Nel 2013, insieme ad Antonio Forato, entrano a far parte dei guiness dei primati dopo aver volato con un ultraleggero dall’Italia all’Australia. Certo, volare dall’altra parte del mondo non è una cosa così strepitosa, ma quando lo fai con un ultraleggero, diventa un’impresa, viaggiando per 22 giorni e sorvolando una distanza totale di 22.000 km e attraversando 14 paesi.

In questo libro, tappa dopo tappa, difficoltà dopo difficoltà, il racconto di una straordinaria avventura nei cieli che è un inno al coraggio di provare sempre a realizzare i propri sogni.

Un ragazzo nato con la passione per il volo. Una vita normale, una famiglia e un sogno che resiste a ogni prova: volare con un ultraleggero dall’Italia all’Australia. L’impresa sembra impossibile per aerei che hanno al massimo 7-8 ore di autonomia di volo. Ma Roberto, con l’amico Antonio, lavora sodo, fino a trasformare questa idea folle in un progetto e poi in una realtà. Ha puntato in alto e, con tenacia e volontà, è arrivato dall’altra parte del mondo, attraversando in volo il Medio Oriente e gran parte del continente asiatico.